Link sponsorizzati

Calendario eventi

Last month May 2015 Next month
M T W T F S S
week 18 1 2 3
week 19 4 5 6 7 8 9 10
week 20 11 12 13 14 15 16 17
week 21 18 19 20 21 22 23 24
week 22 25 26 27 28 29 30 31

Newsletter

Iscriviti alla newsletter settimanale gratuita del portale

Nome:

Email:

Facebook Fan Club

Facebook Fanbox 1.5.x.0


Psicologia
FIN DA PICCOLI CON CHILI DI TROPPO…COSA C’E’ SOTTO?

Secondo l’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) tra il 1990 ed il 2014 i bambini di età inferiore ai 5 anni in sovrappeso sono aumentati, passando da 31 a 41 milioni a livello mondiale. Dato allarmante che ha portato l’ OMS a considerare l’obesità “L’epidemia del terzo millennio” e ad attivarsi per fornire linee guida di prevenzione.

Ma cosa si cela dietro i chili di troppo che molti bambini si portano appresso?

E’ risaputo che il valore che noi attribuiamo al nostro corpo influenza il modo in cui ci prendiamo cura di lui, in primis attraverso l’atto del nutrirsi.

Alimentazione e vita emotiva sono connesse; il rapporto con il cibo è influenzato, fin dalla nascita, dal contesto affettivo e dalla qualità della relazione che s’instaura tra il bambino e le sue figure di riferimento, in particolare tra il bambino e la mamma, suo interlocutore privilegiato nella relazione di nutrimento e cura.

Quale significato assume il cibo per una mamma? Il cibo è usato come premio, conforto o… punizione? Il momento del pasto è vissuto con tranquillità, armonia dai membri della famiglia oppure è un momento caotico, colmo di fretta, ansia e preoccupazioni?

Quante volte ci è capitato di sentire un genitore dire: “Mangia se vuoi bene a mamma… fai un altro morso così papà è contento e poi giocherà con te….”, tutti messaggi che portano il bambino a credere che il suo nutrirsi, o non nutrirsi, sia funzionale alla felicità dei propri genitori e che gli impediscono di distinguere i segnali biologici di “fame/sazietà”.

E’ importante aiutare le mamme dei bambini in sovrappeso, o obesi, a riconoscere la propria modalità educativa in relazione all’alimentazione, educarle ad un’alimentazione sana ed adeguata.

 
Bambino preoccupato per la scuola, ecco i consigli di Tata Simona

tata simonaUna mamma ci scrive preoccupata per il disagio esternato della propria figlia, secondo lei legato ai diversi cambiamenti - di casa e di scuola materna - vissuti o in arrivo.

Abbiamo chiesto a Tata Simona di aiutare la mamma a capire come affrontare al meglio questo periodo di disagio della figlia, ecco qui sotto la lettera della mamma e la successiva risposta di Tata Simona, che ringraziamo di cuore per la risposta fornita.

 
Il bambino non dorme? I consigli di Tata Simona

sonnoL'argomento "nanna" per i genitori è spesso un problema, per alcuni un vero e proprio incubo: il bambino non dorme, non ne vuole sapere di rimanere nel suo lettino da solo, non riesce a prendere sonno oppure fa i capricci e non ne vuol sapere di mettersi a dormire.

Il problema del sonno è in effetti comune a tutti i genitori alle prese con figli piccoli: chi più, chi meno, chi poco, chi tanto, tutti hanno dovuto fare i conti con questa situazione delicata.

 
I gemelli ed il ruolo di dominante e dominato

gemelliE' normale che all'interno di una coppia di gemelli i ruoli vengano scambiati, tra i 2 gemelli?
Ecco la domanda di un papà:

Siamo genitori di 2 gemelline di 2 anni e mezzo e da qualche mese a questa parte le 2 bimbe sembrano essersi scambiate il carattere: la bimba che era più piagnucolona è diventata quella più attiva delle 2, mentre quella che prima era la dominatrice adesso è quella più piagnona.

 
Bambini e Internet

A cura dello studio Akoé (www.studioakoe.com – Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. )


Internet è uno strumento che offre molte opportunità per imparare, reperire informazioni, trovare giochi, contattare amici tramite e-mail, fare acquisti e dialogare con persone che hanno i nostri stessi interessi. Internet però è un ambiente per adulti, con poche limitazioni su ciò che può essere messo on line e dove le informazioni a volte possono non essere affidabili. Per questi motivi per un bambino può essere un luogo pericoloso in cui giocare.

 
Domanda e risposta sugli atteggiamenti aggressivi della figlia

Problemi coi figliUna mamma preoccupata perchè la figlia di 11 mesi si atteggia con comportamenti insolitamente aggressivi.


Domanda:

Salve,sono mamma di una bimba di quasi 11 mesi.
Vorrei chiedere il suo parere perchè la bimba, che tra l'altro è estremamente vivace ed apprende con sorprendente facilità, ha dimostrato in questo ultimo periodo atteggiamenti di aggressività (lancia oggetti con rabbia, dà pizzicotti), insofferenza (ad es. non tollera neppure più il bavaglio che si strappa con incredibile stizza) e tante bizze quando non le facciamo fare tutto ciò che desidera.

 
Domanda e risposta sull'allattamento materno

allattamentoUna mamma preoccupata alle prese con la sua bimba di quasi 10 mesi che vuole sempre il latte materno, ecco come risponde il professor Mangani


Domanda:

Salve,
vorrei chiedere il Suo parere in merito alla situazione che stiamo vivendo.

 
Domanda e risposta sulle minacce del figlio

Problemi coi figliUna mamma preoccupata perchè il figlio minaccia di farsi del male per vendicarsi di alcuni rimproveri ricevuti.
Ecco come risponde il professor Mangani.

Domanda:

Ho un bambino di 6 anni e mezzo che va in prima elementare. Ultimamente avendogli vietato di fare qualcosa ha reagito dicendo che si sarebbe buttato dalla finestra e che in questo modo io avrei pianto.
Dopo essersi comportato cosi' in due occasioni, la terza volta mi ha detto che avrebbe fatto qualcosa, quindi si e' avvicinato alla finestra e ha preso in mano la maniglia per aprirla ma non l'ha fatto.
Devo preoccuparmi?
Grazie

 
Bambini e Bugie

 

A cura dello studio Akoé (www.studioakoe.com – Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. )

Bambini e Bugie

Quasi tutti diciamo bugie di tanto in tanto e per varie ragioni, magari per evitare di ferire i sentimenti di qualcun altro, oppure per cercare di uscire da una situazione imbarazzante.

 
Bambini e incubi notturni

A cura dello studio Akoé (www.studioakoe.com – Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. )

Bambini e incubi notturni


Nel corso della loro vita molti bambini possono avere dei periodi in cui il loro sonno è disturbato da incubi, paure notturne o episodi di sonnambulismo.
Questo può provocare paura nei bambini e preoccupazione nei genitori.

 
« InizioPrec.12Succ.Fine »

Pagina 1 di 2

Riviera dei Bambini

Banner

Bimbi e casa abbigliamento e biancheria

Abbigliamento per bambini...
Banner
...qualità e convenienza per le famiglie

Link sponsorizzati

Per la tua pubblicità

Banner
Informativa sull'uso dei cookie Privacy Policy

Licenza Creative Commons
Bambini a Bergamo by www.bambiniabergamo.it is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported License.
Based on a work at www.bambiniabergamo.it.

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information