Link sponsorizzati

Calendario eventi

Last month April 2010 Next month
M T W T F S S
week 13 1 2 3 4
week 14 5 6 7 8 9 10 11
week 15 12 13 14 15 16 17 18
week 16 19 20 21 22 23 24 25
week 17 26 27 28 29 30

Newsletter

Iscriviti alla newsletter settimanale gratuita del portale

Nome:

Email:



LA CASA DI LEO APRE LE PORTE PDF  | Stampa |
Vita in provincia - Attività

Quello che era un sogno è diventato realtà.

Dopo quasi sei mesi di lavori – conferma don Andrea, presidente di Eos onlus (associazione che ha realizzato e gestirà la struttura – finalmente inauguriamo un grande progetto!”

La casa di Leo si trova a Treviolo ed è una struttura che accoglierà fino a 5 famiglie di bambini in cura presso l’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo.

I nostri piccoli pazienti spesso provengono da altre città lombarde, da altre regioni d’Italia, a volte anche dall’estero. Ad aggravare i timori e l’ansia dei parenti dei bambini da noi ricoverati, vi è certamente anche la preoccupazione di dover cercare un alloggio nei dintorni dell’ospedale per giorni, settimane o addirittura mesi – ha spiegato Carlo Nicora, direttore generale dell’ASST Papa Giovanni XXIII –. Per questo salutiamo con gioia l’apertura de “La Casa di Leo” voluta da Eos onlus. Un grazie a don Andrea, ai volontari di Eos onlus e a tutti i loro partners e sostenitori per aver contribuito a realizzare questo importante progetto”.

È una casa pensata appositamente per la gestione di questo tipo di utenti: grandi spazi condivisi come la vasta zona giorno, il patio all’interno della corte chiusa e il giardino che circonda tutta la casa, coadiuvati dalle stanze minimali ma dotate di tutto, con letto matrimoniale e singolo e bagno privato. Tutto realizzato in legno.

“La Casa di Leo – commenta Angelo Marchetti, titolare di Marlegno, l’azienda costruttrice – è stata da subito una sfida. Ci abbiamo messo tutto il nostro saper fare, il nostro impegno e attenzione per rispettare il budget e le tempistiche. L’abbiamo fatto con passione, sempre supportati da un’intera comunità che con dedizione ha fatto si che il sogno si realizzasse.”

Un costo complessivo di oltre 900.000 € per una casa tecnologicamente avanzate e con standard qualitativi di alto livello. Così commenta Fabio Leoncini, a.d. di Yousave, azienda che ha realizzato gli impianti: “Per noi non è stata una scelta difficile: mettere a disposizione la nostra esperienza per aiutare a gestire in modo “efficiente" l’energia della Casa di Leo, collaborando con un gruppo che di energia ha saputo sommarne tanta dietro il proprio sogno. È per noi di Yousave un piacere collaborare con EOS e con La Casa di Leo.”

La Casa di Leo oggi può aprire i battenti grazie a Fondazione Cariplo che con l’erogazione di 300.000 € a fondo perduto ha dato una grande spinta al progetto, Ikea che donerà completamente l’arredo interno e molti altri amici che con i loro contributi hanno fatto in modo di realizzare il sogno di Eos.

L’inaugurazione è fissata per sabato 13 gennaio 2018 alle ore 18.00 presso la struttura sita in via Aldo Moro a Treviolo alla presenza del Vescovo di Bergamo Mons. Francesco Beschi e delle autorità del territorio. Tutti sono invitati.

Inoltre domenica 14 gennaio dalle ore 10 alle 17 sarà possibile entrare e visitare liberamente la Casa prima che essa accolga le famiglie dei bambini in cura presso l’ospedale. Sono invitati in modo particolare i bambini e i ragazzi: saranno allestiti laboratori interattivi tutta la giornata e si accoglieranno volentieri generi alimentari di prima necessità per le famiglie che arriveranno.

 

Link sponsorizzati

Per la tua pubblicità

Banner

Bimbi e casa abbigliamento e biancheria

Abbigliamento per bambini...
Banner
...qualità e convenienza per le famiglie
Informativa sull'uso dei cookie Privacy Policy

Licenza Creative Commons
Bambini a Bergamo by www.bambiniabergamo.it is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported License.
Based on a work at www.bambiniabergamo.it.

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information